USO DE COOKIES

Utilizamos cookies para mejorar nuestros servicios. Si continúa navegando, consideraremos que acepta su uso.

Discover
Formentera

Gastronomia di Formentera

Oltre al suo ambiente naturale paradisiaco, Formentera offre un'offerta molto varia per gli amanti della buona cucina. Il piatto tipico è il 'peix sec’ [pesce essiccato], un punto di riferimento gastronomico tipico dell'isola pitiusa.

Le sue origini risalgono ai tempi passati, quando i pescatori di Formentera essiccavano il pesce per conservarlo e poterlo così consumare durante tutto l'anno. Il peix sec di solito è fatto con pesce cartilagineo, di pelle forte e privo di squame come ad esempio la razza, il palombo e la canesca.

Per preparare un buon peix sec la prima cosa da fare è tagliare il pesce in filetti. Una volta sfilettato viene messo in salamoia per 30-60 minuti per lasciarlo poi asciugare al sole per quattro giorni. Una tipicità del peix sec è quella di appenderne i filetti, a schiera, a dei rami di ginepro. Non appena essicato il pesce viene arrostito sul fuoco, sbriciolato e infine confezionato con olio d'oliva. Questo è il segreto per poterlo mantenere per mesi.

Il peix sec è l'ingrediente più comune dei piatti tipici di Formentera ed è caratterizzato per una consistenza e per un forte odore e sapore di mare.

Moonkoala. Imagen cedida por la Conselleria de Turisme de Formentera

Per quanto riguarda la cucina dell'isola spiccano i piatti a base di riso, il pesce fresco, la carne alla griglia e ovviamente meritano menzione, oltre alla celebre insalata payesa [contadina] con peix sec, alcune ricette tradizionali come ad esempio il frit de polp [frittura di polpo], il sauté payés di carne e patate, il calamaro conil suo nero preparato con butifarra [salsiccia tipica] e sobrasada [insaccato tipico balearico] e lo stufato di pesce con patate.

Il dolce tipico dell'isola di Pitiusa è il flaó, una torta rotonda a base di uova e formaggio fresco. Non dovremmo dimenticare poi la greixonera, una sorta di budino alla cannella nato per riutilizzare gli avanzi delle ensaimadas [paste fresche da colazione e dessert]; e gli orelletes, tortini di farina cosparsi di zucchero, abitualmente consumati e legati a grandi celebrazioni.

Il vino è il tesoro nascosto dell'isola, poiché ha una tradizione vinicola pluricentenaria. A Formentera esistono circa 80 ettari di vigneti e i loro vini sono molto apprezzati anche grazie all'antichità delle vigne: le stesse che, nel 19º secolo, sono uscite indenni dall'epidemia di fillossera che devastò la maggior parte dei vigneti europei. I contadini hanno l'abitudine di produrre vino esclusivamente per il proprio consumo. Tuttavia esistono due cantine che producono vino per la vendita: Terramoll a La Mola e Cap de Barbaria nella località omonima che dà il nome anche al faro di Cap de Barbaria.

Altri prodotti eccezionali della gastronomia di Formentera sono: il miele es Morer, che deve la sua eccellente qualità alla flora asciutta (rosmarino o timo, a seconda della stagione) e all'assenza, durante la sua elaborazione, di qualsiasi additivo chimico; i fichi secchi, che hanno un sapore intenso e sono aromatizzati con anice e alloro; il formaggio fresco dell'isola, fatto con latte di capra e pecora; e il bescuit, che è un pane a cottura lenta, simile al pane tostato, che deve essere idratato prima del suo consumo.

L'isola pitusa può vantare anche delle stelle Michelin. Nel 2014 il ristorante Can Dani ha infatti ricevuto questo riconoscimento dalla prestigiosa guida, un riferimento gastronomico a livello globale. La cucina dello chef Ana Jiménez García ha affascinato i critici più esigenti. Da allora questo stabilimento, che si trova al Km 8,5 della strada diretta a La Mola, è diventato un punto di riferimento per la cucina di Formentera con la sua proposta sofisticata e ispirata ai suoi ingredienti di prima classe: ""un'esperienza gastronomica senza regole, senza tabù, sincera, onesta e divertente ..."", come rivela il proprietario Dani Serra sul sito web del ristorante. "

RICETTA DELLA INSALATA PAYESA CON 'PEIX SEC', il piatto più tipico di Formentera.

Insalata payesa con peix sec

Ingredienti: pomodoro, cipolla, peperone verde, peperone rosso arrostito, patate bollite con la buccia, peix sec (pesce essiccato), olio, sale, pepe e il bescuit.

Per prima cosa sbucciare la patata e tagliatela a dadini insieme al peperone verde e alla cipolla. Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolarli.
Quindi aggiungere il peperone rosso arrostito e il peix sec sbriciolato.

Contemporaneamente spezzare il bescuit. Questo tipo di pane, di per sé molto asciutto, deve essere posto su un canovaccio da cucina per poterlo passare sotto il rubinetto dell'acqua in modo da inumidirlo. In assenza di bescuit, è possibile farne a meno. Mescolare infine con il resto degli ingredienti, aggiungere sale e pepe e infine l'olio di conservazione del peix sec: molto speziato, di sapore forte, ma squisito per un'insalata.